Come coltivare le erbe in vaso (giardinaggio in contenitore)

  • Condividi Questo
Emily Baldwin

Un giardino di erbe aromatiche è una cosa meravigliosa. Avere un giardino di erbe aromatiche in vaso da raccogliere tutto l'anno è il sogno di ogni cuoco!

Tipo di contenitore

Lasciate che la vostra immaginazione si sbizzarrisca nel valutare il tipo di contenitore in cui coltivare le erbe aromatiche. Qualsiasi cosa andrà bene, ma tenete presente che la maggior parte delle varietà predilige un terreno a drenaggio rapido. Se il contenitore scelto ha fori adeguati e drena bene, dovreste essere a posto. Alcuni dei contenitori più popolari sono fatti di terracotta, legno e cemento (vedi Piantare un contenitore).Anche se i giardinieri di erbe aromatiche spesso preferiscono la terracotta per la sua naturale capacità di assorbire le erbe. Se cercate stile e praticità, provate a usare un vaso messicano di fragole: potrete coltivare diverse erbe aromatiche e, quando avrete bisogno di un po' di sapore per i vostri piatti... sarà tutto lì!

Il brevetto Smart Pot è un modo nuovo e praticamente infallibile di coltivare le piante in vaso: questi contenitori in tessuto morbido e riutilizzabile impediscono alle radici di girare intorno e rilasciano il calore in modo che siano molto più fresche; le piante sviluppano una migliore struttura radicale e rimangono più sane.

Un'altra cosa da ricordare quando si sceglie un contenitore è che le dimensioni sono importanti. Il vaso deve essere adatto alla pianta o alle piante che vi cresceranno. Se il contenitore è troppo piccolo, le vostre erbe potrebbero diventare rapidamente legate alle radici. D'altra parte, se il contenitore è troppo grande, le piante potrebbero spendere tutte le loro energie nella produzione di radici e non crescere come dovrebbero.

Con le giuste forniture per il giardinaggio, coltivare erbe esotiche e saporite è facile! Da Planet Natural abbiamo tutto ciò che serve: vasi, terricci e semi per iniziare, oltre a luci di coltivazione per portare la magia verde del sole all'interno. Ora, coltiviamo!

Sole/Luce

Gli oli essenziali che conferiscono alle erbe aromatiche il loro sapore e il loro aroma sono prodotti in grande quantità quando ricevono molta luce. Per ottenere risultati ottimali, la maggior parte delle varietà di erbe aromatiche richiede almeno 6 ore di sole al giorno. Se si coltiva in casa, molte piante si trovano bene su un davanzale esposto a sud. Se la quantità di luce non è sufficiente, si può integrare la luce con lampade fluorescenti o con una lampada da coltivazione, soprattutto se si tratta di un impianto di illuminazione.durante i mesi invernali.

Quando si scelgono le piante per il giardinaggio in contenitore, bisogna considerare la quantità di luce disponibile per un determinato punto e leggere i requisiti di illuminazione riportati sulle singole confezioni di semi e sulle etichette delle piante. Se si piantano più contenitori in un'area, o più piante in un vaso, non mescolare piante con requisiti di illuminazione diversi.

Detto questo, è molto semplice fornire alle piante la luce di cui hanno bisogno quando si utilizzano i contenitori. Se si nota che non ricevono abbastanza sole, è sufficiente prenderli e spostarli in un luogo più soleggiato. Se sono troppo al sole, spostarli in una posizione più ombreggiata. Anche spostare i contenitori è auspicabile, poiché la quantità di luce solare disponibile cambia con le stagioni.

Varietà di erbe & campioncini; requisiti di illuminazione

Pieno sole
Anice

Arnica

Basilico

Borragine

Calendula

Caraway

Erba gatta

Cicoria

Cilantro/Coriandolo

Aneto

Finocchio

Issopo

Lavanda

Senape

Origano

Rosmarino

Salvia

Salato estivo

Dragoncello

Timo

Achillea

Sole parziale
Aloe

Mal dell'ape

Camomilla

Cerfoglio

Erba cipollina

Comfrey

Echinacea

Aglio

Melissa

Limone Verbena

Levistico

Maggiorana

Menta

Nasturzio

Prezzemolo

Saponaria

Dolce Cicely

Dolce Woodruff

Tansy

Viola

Verde inverno

Suolo

Quando si coltivano piante in contenitore, è importante fornire loro un terriccio di alta qualità o una miscela senza terriccio. In altre parole, non si può semplicemente correre in giardino, scavare un po' di terra e chiamarla "buona". La normale terra da giardino è troppo pesante e si asciuga rapidamente. Quello che si cerca è un terriccio sciolto e ben drenato. Si può acquistare un terriccio di qualità, oppure si può realizzareEcco una ricetta popolare per le piante coltivate in contenitore:

Preparate il vostro terriccio

Perché acquistare un terriccio quando si può fare da sé. Una buona ricetta di terriccio contiene terra sterile da giardino e compost, muschio di torba (o fibra di cocco) e altri additivi a seconda delle necessità.

  • 1 parte di fibra di cocco o muschio di torba
  • 1 parte di compost
  • 1 parte di perlite
  • 1 parte di terriccio

Fertilizzante

Sebbene la maggior parte delle erbe richieda poco fertilizzante, è necessario prestare maggiore attenzione alle piante coltivate in contenitore. Poiché la quantità di terreno intorno alla pianta è limitata alle dimensioni del contenitore, si asciuga più rapidamente e richiede più sostanze nutritive rispetto al terreno del giardino. Per le erbe aromatiche, di solito è sufficiente un buon fertilizzante organico completamente naturale, che può essere mescolato alla miscela di vasi prima diSe le piante perdono colore o sembrano un po' sfiorite durante la stagione di crescita, applicate ogni settimana un buon fertilizzante liquido a base di pesce e kelp a metà della dose consigliata.

Applicare con parsimonia i fertilizzanti alle erbe aromatiche: applicazioni abbondanti produrranno piante di grandi dimensioni, ma gli oli essenziali che ne producono il sapore e l'aroma saranno notevolmente ridotti.

Nota: Le piante possono assorbire le sostanze nutritive sia attraverso le radici che attraverso i pori delle foglie. La concimazione fogliare (l'applicazione di soluzioni fertilizzanti attraverso i pori delle foglie) può fornire immediatamente le sostanze nutritive alle piante. È particolarmente efficace per dare una spinta in più alle piante a crescita rapida, come gli ortaggi, durante la stagione di crescita.

Irrigazione

Per quanto riguarda l'irrigazione, i giardini in contenitore si asciugano più rapidamente e richiedono maggiori attenzioni rispetto a quelli in giardino. La quantità di acqua dipende da diversi fattori, tra cui:

  • Tipo di terriccio o miscela di vasi utilizzati
  • Quantità di esposizione al sole, alle precipitazioni e al vento
  • Temperatura media
  • Dimensioni della pianta (o delle piante)

Se le temperature sono calde, il contenitore può richiedere acqua una o due volte al giorno. Osservate attentamente e annaffiate quando il terriccio appare secco e pallido o si è ritirato dai lati del contenitore. Inoltre, infilate un dito nel terriccio: se sembra umido, è tutto a posto. Se sembra asciutto, iniziate ad annaffiare. Tenete presente che molte erbe aromatiche preferiscono condizioni asciutte. Nella maggior parte dei casi, non dovranno essere tenute comePurtroppo questo non vale per tutte le erbe, quindi verificate le esigenze di irrigazione delle singole piante.

Suggerimento: Se le vostre piante hanno bisogno di più acqua di quanta ne possiate dare o se state per andare in vacanza, prendete in considerazione l'utilizzo di un annaffiatore automatico per piante. Basta riempire d'acqua e potete essere certi che la vostra pianta sarà perfettamente annaffiata per un massimo di quattro giorni. Disponibile in DUE per piante in contenitore di grandi e piccole dimensioni.

Prodotti consigliati

Vasi intelligenti

Un modo innovativo, economico e praticamente infallibile per coltivare le piante in vaso.

Piattini per piante

I sottovasi in plastica riutilizzabili proteggono pavimenti e terrazze dall'irrigazione eccessiva.

Annaffiatore Bordy

Se andate in vacanza, Scheurich Bordy si prenderà cura delle vostre piante per 4 giorni.

Luce di crescita DaySpot

Questa centrale elettrica a spettro completo da 60 W produrrà piante e fioriture più sane.

Emily Baldwin è un'appassionata di natura con una passione per il giardinaggio. Orticoltrice di formazione, ha diversi anni di esperienza nella lavorazione delle piante e del verde in vari contesti, inclusi parchi pubblici e giardini privati. Con un occhio attento ai dettagli e un talento naturale per il design, Emily è in grado di creare splendidi spazi esterni esteticamente gradevoli e funzionali. Il suo blog, Garden Blog, è una piattaforma in cui condivide le sue conoscenze e competenze su tutto ciò che riguarda il giardinaggio, inclusi suggerimenti, trucchi e progetti fai-da-te. Che tu sia un giardiniere esperto o un principiante che cerca di iniziare il tuo primo giardino, il blog di Emily fornisce preziose informazioni e ispirazione per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di giardinaggio.