Come coltivare le rose in modo biologico

  • Condividi Questo
Emily Baldwin

"La rosa sembra bella, ma noi la riteniamo più bella per il dolce odore che in essa vive". - Shakespeare

Amate per la loro bellezza e il loro profumo, i giardinieri domestici coltivano le rose per una varietà di effetti paesaggistici o per il taglio. Infatti, ogni anno negli Stati Uniti vengono acquistati più di 1,2 miliardi di rose recise, la maggior parte delle quali per il giorno di San Valentino - la festa della mamma è al secondo posto. I membri del genere Rosa sono arbusti a fusto spinoso con un'ampia gamma di altezze e abitudini di crescita. Esistono ben150-200 specie e migliaia di varietà, dalle miniature (alte da 6 pollici a 2 piedi) ai rampicanti che possono raggiungere i 6 metri o più.

Un fatto divertente: La moglie di Napoleone, Josephine, amava così tanto le rose da coltivarne più di 250 varietà diverse.

IL BIOLOGICO È MEGLIO!

Prodotti per la cura delle rose

La coltivazione di rose da premio richiede una cura particolare: noi offriamo il materiale giusto per portare a termine il lavoro!

Visualizza tutti

Date alle vostre piante da premio la cura speciale di cui hanno bisogno - gli strumenti adatti, le condizioni del terreno, gli spray organici, i fertilizzanti e l'aumento della fioritura - con i nostri prodotti. Formule naturali per il giardinaggio delle rose .

Guida rapida: Piantare, coltivare e curare le rose

  1. Le rose richiedono più attenzioni di molte altre piante
  2. Riducete al minimo le cure aggiuntive scegliendo una varietà adatta alla vostra regione.
  3. Se possibile, preferire le piante a radice nuda ai vivai in contenitore.
  4. Scegliere un sito in pieno sole; modificare il terreno prima di piantare.
  5. Eseguite una buona pacciamatura e una potatura accurata per garantire la salute e la forma ideale della pianta (vedi sopra).
  6. Proteggetevi dal freddo invernale con paglia e rami sempreverdi.
  7. La scarsa circolazione dell'aria può aumentare le infestazioni di parassiti e le malattie.
  8. I rimedi biologici sono facilmente reperibili

Luce solare: Pieno sole; l'ombra riduce la fioritura

Maturità: La fioritura dipende dalla varietà: precoce, media o tardiva.

Altezza: Da 6 a 20 piedi - Disponibili varietà miniaturizzate, per copertura del terreno, a cespuglio e rampicanti

Spaziatura: 24 pollici di distanza l'uno dall'altro

Preparazione del sito

Le rose amano un buon terreno ben drenato e crescono meglio in luoghi protetti con acqua abbondante e pieno sole. Le piante richiedono almeno 8-10 ore di luce solare al giorno per una crescita ottimale.

Suggerimento: Se potete scegliere tra sole mattutino o pomeridiano, probabilmente è meglio scegliere il mattino, per asciugare rapidamente l'umidità dal fogliame e prevenire molte malattie delle piante.

Piantare le rose

Radice nuda

Piantare a radice nuda è l'ideale perché le piante si adattano molto meglio al tipo di terreno rispetto a quelle piantate in contenitore. Inoltre, le piante a radice nuda sono molto più economiche da acquistare e c'è più varietà nei vivai.

Mantenete umide le piante a radice nuda fino al momento della messa a dimora. Scavate una buca grande, formate sul fondo un cono di terriccio ricco e aggiungete un po' di fertilizzante organico alla miscela di terriccio. A noi piace usare una miscela contenente farina di ossa, farina di erba medica e polvere di roccia glaciale. Collocate la rosa nella buca con le radici disposte a ventaglio sopra il cono.

È importante che la parte di fusto innestata non sia interrata. Controllare la profondità, quindi riempire gradualmente la buca con una miscela di terriccio autoctono e compost organico. Innaffiare subito dopo l'impianto per far assestare le radici.

Aspettate a concimare finché non iniziate a vedere la nuova crescita. Dicembre-aprile (a seconda della località) è il periodo migliore per piantare a radice nuda.

Piante in vaso

Per un nuovo sito, scavate una buca, che varierà a seconda delle dimensioni del contenitore, a circa un metro di profondità e aggiungete un bello strato (circa 4 pollici) di compost, letame animale ben stagionato o muschio di torba. Spargete anche del concime organico per rose. Scavate il tutto nel terreno, mescolando bene. Quando piantate, assicuratevi che la sezione innestata, o l'unione delle gemme, del fusto non sia interrata sotto il terreno.

Controllate la profondità, quindi riempite gradualmente la buca con una miscela di terriccio autoctono e compost organico. Innaffiate subito dopo l'impianto per sistemare le radici. Non concimate finché non vedete la nuova crescita.

Trapianto

Il momento ideale per trapiantare le rose è quando sono dormienti in inverno o all'inizio della primavera. Se dovete spostare i cespugli di rose durante la stagione di crescita, saranno sottoposti a un notevole stress.

Per prima cosa preparate il nuovo sito di impianto in modo che le rose possano essere trapiantate immediatamente. È importante che le radici rimangano protette nel terreno. Poi, potate la crescita superiore in modo che le piante siano più facili da maneggiare. Quindi scavate una zolla di terra più grande che potete e spostate le piante nelle buche preparate.

Non preoccupatevi se rompete qualche radice: la crescita superiore ridotta non avrà bisogno di tante radici per essere sostenuta. Fate molta attenzione a non danneggiare il tronco o i rami durante il trapianto; le lesioni aprono la pianta all'invasione di malattie fungine e insetti.

Innaffiate subito dopo il trapianto e trattenete il fertilizzante finché non iniziate a vedere la nuova crescita.

Cura generale delle rose

Pacciamatura

Uno strato di 2-4 pollici di pacciamatura organica aiuterà a dissuadere le erbacce, a migliorare l'aspetto del giardino e a prevenire la perdita di umidità. Fate attenzione a lasciare alcuni centimetri intorno al fusto di ogni pianta liberi dalla pacciamatura, in modo che funghi e parassiti non possano insediarsi.

Nota: Quando i pacciami si decompongono, consumano l'azoto del suolo. Osservate attentamente i segni di carenza di azoto e, se necessario, applicate fertilizzanti organici appropriati.

Concimazione

Le rose apprezzano un'applicazione di concime a lento rilascio in primavera, a metà estate e di nuovo in autunno. Utilizzate un concime organico e aggiungete un cucchiaio di ferro granulare alla miscela secca. Applicate la miscela di concime intorno alla base delle piante, tamponatela nel terreno e annaffiate bene.

Potatura

Il momento ideale per potare le rose è quando sono dormienti, a partire da gennaio fino a poco prima dell'ultima gelata nella vostra zona. Lo scopo della potatura è quello di migliorare la salute della pianta e controllarne la forma.

Per prima cosa, rimuovete le foglie rimaste sulla pianta, quindi tagliate il legno morto, malato o ferito. Cercate i rami di colore diverso per capire se sono morti. Di solito i rami morti sono marroni o neri, ma a volte è difficile stabilirlo. Un modo sicuro è quello di tagliare un po' dalla punta del fusto. Se è verde all'interno, allora è vivo. Se il fusto è marrone all'interno, significa che è vivo.significa che è morto.

Le rose hanno bisogno di un'ottima circolazione dell'aria. Rimuovete i grossi rami che attraversano il centro del cespuglio, che ridurranno il flusso d'aria una volta che si saranno sviluppate le foglie. Rimuovete anche i germogli che crescono attraverso altre parti della pianta e tutti i fusti sottili e sporgenti che hanno un diametro inferiore a quello di una matita. Effettuate questi tagli il più vicino possibile alla pianta (guardate il video Potatura degli arbusti per il colore e la bellezza). SeUn modo per avvicinarsi è quello di appoggiare la lama della forbice contro il fusto.

Il passo successivo è la potatura di forma. La forma ideale per una rosa ibrida di tea, grandiflora o floribunda è quella di un vaso. Immaginate un polipo con le zampe leggermente divaricate nella parte inferiore. Ora, capovolgetelo. Questa è la forma che desiderate per la vostra rosa potata finita. Gli steli rimanenti dovrebbero essere lunghi 10-15 pollici, a seconda delle dimensioni e della varietà della rosa.

C'è un'altra cosa da fare: ogni stelo rimanente deve avere la gemma di crescita rivolta verso l'esterno. Questo è talvolta impossibile da realizzare, ma può essere ottenuto dopo alcuni anni di potatura. Le gemme si distinguono per una leggera cicatrice o linea sulla corteccia verde e liscia della rosa.

Le rose antiche da giardino devono essere potate singolarmente, mentre per le rose in miniatura è sufficiente un taglio generale a raso. Le rose a cespuglio devono essere curate e sfoltite per adattarle all'ambiente, ma senza potature pesanti. Dopo la potatura, rastrellate le foglie cadute sotto la pianta, perché gli insetti problematici tendono a svernare nei detriti.

Varietà rampicanti

Dopo aver piantato una rosa rampicante, lasciatela senza potature per 2 o 3 anni, in modo che abbia il tempo di consolidarsi. Durante questo periodo, eseguite una toelettatura generale e rimuovete tutto il legno morto, malato o ferito e i fiori spenti.

Legate le nuove canne a un traliccio per sostenerle: in pochi anni la pianta sarà composta solo da canne lunghe, da cui si ricaveranno i rami laterali che producono i fiori.

Le varietà si differenziano per il modo in cui producono le canne: alcune gettano ogni anno nuove canne dalla base della pianta, mentre altre sviluppano una struttura più legnosa e producono nuove canne dalla parte più alta della pianta. L'obiettivo deve essere quello di incoraggiare la nuova crescita delle parti laterali fiorite e stimolare la produzione di nuove canne.

Per la potatura annuale di dormienza, rimuovere solo il legno vecchio e improduttivo, quindi tagliare fino a due o tre gemme e tutti i laterali che hanno portato fiori durante la stagione precedente. Le canne che crescono nella direzione sbagliata devono essere educate e rimosse solo se non collaborano.

Svernamento

Quando le temperature invernali scendono al di sotto dei 10˚F, le rose devono essere protette per l'inverno. L'ultima applicazione di fertilizzante deve essere programmata in modo che le piante smettano di produrre fiori entro la prima data prevista per il gelo. L'ultimo raccolto di fiori deve rimanere sulla pianta per formare i fianchi, che segnalano l'interruzione della crescita. Le piante devono rimanere ben annaffiate fino al congelamento del terreno.

Dopo alcune forti gelate, ammucchiate il terreno alla base della pianta fino a un'altezza di un metro. Per proteggere le radici, scavate il terreno da un'altra parte del giardino, non intorno alle radici della rosa. Tagliate le canne lunghe a 2-4 piedi e legatele insieme con uno spago per evitare i danni del vento.

Quando il cumulo di terra è ghiacciato, coprite le canne con rami sempreverdi, paglia o altro materiale, per evitare che il cumulo di terra si congeli e si scongeli. Potete rimuovere questa copertura protettiva in primavera, quando siete abbastanza sicuri che sia arrivato il bel tempo.

Insetti e funghi; problemi di malattie

I problemi delle rose sono numerosi (troppi per essere citati in questa sede); di seguito ne elenchiamo alcuni tra i più comuni:

Acari

Questi minuscoli insetti provocano danni succhiando i succhi dai tessuti superficiali, causando foglie ingiallite e secche, che a volte presentano delle ragnatele argentee nella parte inferiore. I ragnetti sono quasi invisibili, ma il loro impatto è visibile nella defogliazione. Per controllare i focolai, spruzzate olio per orticoltura sulle piante dormienti. Durante la stagione di crescita, respingeteli con sapone insetticida con piretrine.

Soffioni

Esistono due insetti distruttivi che perforano i boccioli di rosa. I curculionidi della rosa sono insetti dal becco nero e dal colore rosso vivo di circa 15 centimetri, mentre i moscerini della rosa sono larve senza zampe di circa 15 centimetri. Entrambi questi parassiti perforano i boccioli dei fiori, impedendone l'apertura. Raccogliete a mano, se possibile, o utilizzate insetticidi botanici per prevenire la diffusione di questi parassiti distruttivi. Rimuovete e distruggete anche i boccioli infestati.

Cialde

Gli insetti della rosa sono insetti che rosicchiano il fogliame delle rose. Il rimedio migliore è la raccolta a mano, ma va bene anche un qualsiasi insetticida botanico. Assicuratevi di mescolare lo spray con un po' di olio per orticoltura, in modo che si attacchi alle foglie e sia presente quando gli insetti vengono a mangiare. Altrimenti, potrebbe essere lavato via dalla pioggia. Un'altra opzione è lo spray alla piretrina, un insetticida organico ricavato dacrisantemi.

Api tagliafoglie

I buchi sul fogliame, rotondi o ovali, suggeriscono l'attività delle api tagliatrici. Dopo aver danneggiato le foglie, questi parassiti penetrano nei fusti e nelle canne per deporre le loro uova, causando l'appassimento. Per controllarli, è necessario potare gli apici danneggiati alcuni centimetri al di sotto dell'area danneggiata. Sigillare l'estremità dei tagli delle canne con un mastice per potature o con cera per innesti.

Botrite

Una malattia fungina che fa apparire i boccioli non aperti come marci e grigi. Eliminare e distruggere i fiori malati e spruzzare le piante con rame liquido per controllarli. Garantire un'ottima circolazione dell'aria e mantenere pulita l'area sotto la pianta per evitare che si ripresenti.

Muffa polverosa

Le rose sono particolarmente soggette all'oidio, una malattia fungina che fa apparire le foglie come se fossero state spolverate di borotalco. Non è particolarmente dannoso per la pianta, ma le rende semplicemente brutte.

Se possibile, evitate l'acqua dall'alto e mantenete pulita e rastrellata l'area sotto la pianta. Non piantate nulla sotto le vostre rose per aumentare la circolazione dell'aria. Innaffiate solo nelle ore mattutine, in modo che le piante abbiano il tempo di asciugarsi durante il giorno.

Un rimedio casalingo composto da 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio, 1/2 cucchiaino di olio in 1 quarto di acqua tiepida mescolati in un flacone spray è in grado di controllare la malattia se applicato regolarmente. Il fungicida GreenCure® viene utilizzato anche per controllare l'oidio.

Macchia nera

Questa malattia fungina comune alle rose può essere controllata con una pacciamatura sotto le piante per evitare gli schizzi d'acqua. Le spore del fungo che cadono a terra vengono trasportate dagli schizzi e la pianta viene reinfettata. Mantenere le rose pulite, rimuovere e distruggere il fogliame malato o i detriti da sotto le piante. Evitare di bagnare le foglie (un tubo per innaffiare è utile). Applicazioni settimanali di zolfo micronizzato possonoaiutare a controllare i problemi.

Cancro

Per controllare al meglio la presenza di questa malattia fungina che provoca l'infossamento delle rose, rimuovete e distruggete le canne danneggiate. Questa malattia si diffonde attraverso gli spruzzi d'acqua piovana, gli schizzi di irrigazione, gli insetti o gli attrezzi sporchi. Le spore del cinipide (PDF) possono penetrare nelle piante attraverso le ferite della potatura.

Non stimolare la nuova crescita con fertilizzanti o potature quando si sospetta la presenza del cancro. La nuova crescita è più suscettibile. Mantenere l'area intorno alla pianta pulita e rastrellata. Raccogliere o potare le parti infette non appena si manifestano. Lo spray di rame liquido può avere un certo effetto.

Goccia di foglie

La caduta delle foglie delle rose può essere causata da diversi motivi: mancanza d'acqua, malattie o insetti che si nutrono delle radici, eccesso d'acqua se la pianta cresce in un contenitore, terreno che drena lentamente o luce insufficiente. Se si sospetta una di queste condizioni, è bene porre rimedio alla situazione, ad esempio annaffiando più a fondo, aprendo il foro di drenaggio del contenitore per migliorare il drenaggio o trattando gli insetti parassiti.

Esistono diverse malattie che causano la caduta delle foglie, tra cui la macchia nera, la ticchiolatura del melo e la macchia fogliare del ciliegio, tutte malattie fungine. Le malattie fungine possono essere trattate rastrellando le foglie cadute per evitare che si diffondano ulteriormente e utilizzando zolfo micronizzato come trattamento spray settimanale.

Foglie gialle

Ci sono diversi motivi per cui le rose possono sviluppare foglie gialle. Uno di questi è l'acaro del ragno, un insetto succhiatore; controllate la parte inferiore delle foglie per verificare la presenza di minuscole ragnatele o di puntini delle dimensioni di una polvere. Un altro motivo più serio per cui le rose possono sviluppare foglie gialle è un'infezione virale; se sospettate un'infezione virale, rimuovete e distruggete le piante.

Le foglie gialle possono anche essere causate da cocciniglie, che hanno l'aspetto di piccole protuberanze sulla corteccia, ma succhiano la vita a molti tipi di piante, non solo alle rose. Oppure, la pianta potrebbe semplicemente aver bisogno di essere concimata.

Controllate gli insetti con Safer® Soap e, se trovate delle cocciniglie, aggiungete alla miscela una piccola quantità di All Seasons Spray Oil.

Nota: Tutte le piante perdono le foglie durante la stagione estiva. Una piccola caduta di foglie è naturale.

Prodotti consigliati

Guanti in pelle

Progettato per le mani di una donna, protegge le braccia dalle canne spinose.

Tubo per l'innaffiamento del terreno

Realizzato con il 55% di gomma riciclata, può essere utilizzato sopra o sotto terra.

Set di potatura

Qualità artigianale tradizionale, il tutto confezionato in una scatola regalo.

Sigillante per potature (8 oz)

Si usa per creare un sigillo protettivo e flessibile sulla superficie e accelerare la guarigione.

Fertilizzante per rose (5-7-2)

Progettato per promuovere gemme di qualità superiore e splendide fioriture, senza l'uso di sostanze chimiche!

Safer® Rose Spray

Contiene zolfo e sapone insettifugo derivato da grassi naturali e oli vegetali.

Punte di Rosa (3-5-3)

Coltivate rose e arbusti da fiore in abbondanza con queste punte predeterminate!

Forbici da potatura

Le comode impugnature Softgrip riducono lo stress e sono antiscivolo per una maggiore sicurezza.

Compost organico

Fornisce materia organica e nutrienti naturali per fiori e ortaggi.

Farina di erba medica (biologica)

Deriva dall'erba medica maturata al sole, non geneticamente modificata e appena macinata.

Emily Baldwin è un'appassionata di natura con una passione per il giardinaggio. Orticoltrice di formazione, ha diversi anni di esperienza nella lavorazione delle piante e del verde in vari contesti, inclusi parchi pubblici e giardini privati. Con un occhio attento ai dettagli e un talento naturale per il design, Emily è in grado di creare splendidi spazi esterni esteticamente gradevoli e funzionali. Il suo blog, Garden Blog, è una piattaforma in cui condivide le sue conoscenze e competenze su tutto ciò che riguarda il giardinaggio, inclusi suggerimenti, trucchi e progetti fai-da-te. Che tu sia un giardiniere esperto o un principiante che cerca di iniziare il tuo primo giardino, il blog di Emily fornisce preziose informazioni e ispirazione per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di giardinaggio.