Come coltivare più ortaggi in meno spazio

  • Condividi Questo
Emily Baldwin

L'orticoltura intensiva ad alto rendimento utilizza lo spazio di coltivazione in modo più efficiente rispetto ai metodi tradizionali: invece di sprecare spazio tra le file di colture, si massimizza la superficie dell'orto, in modo da poter coltivare più ortaggi in meno spazio.

Anche se avete molto spazio nel vostro cortile, il giardinaggio del piede quadrato può richiedere meno lavoro pur fornendo molte piante sane. Di solito c'è meno diserbo coinvolto poiché le piante sono distanziate più vicino e ogni po 'di spazio del giardino è coltivato durante l'intera stagione di crescita. Tuttavia, perché c'è meno spazio tra le colture, diserbo dovrà essere fatto a mano o conUn altro svantaggio, per alcuni, è che le piante crescono in continuazione e non sono tutte pronte per il raccolto nello stesso momento.

ELENCO OMRI

Bio-Live (5-4-2)

Una miscela speciale per assicurare che le piante siano coperte dalla punta delle foglie ai peli delle radici.

Planet Natural offre prodotti sicuri e naturali al 100% che funzionano davvero. Venite a vedere cosa possiamo offrire al vostro giardino, al vostro orto e alla vostra famiglia.

Letti rialzati

Un letto rialzato è semplicemente quando il livello del suolo è più alto del terreno circostante. L'Ohio State University Extension ha elencato diversi vantaggi del giardinaggio in un letto rialzato. Alcuni di questi vantaggi sono:

  • Rendimenti più elevati
  • Migliori condizioni del suolo
  • Facilità di lavoro
  • Facilità di controllo dei parassiti
  • Conservazione dell'acqua

Un letto rialzato dovrebbe essere largo quanto basta per poterlo attraversare tutto senza arrampicarsi (oppure, se si può accedere a entrambi i lati del letto, è necessario poterlo attraversare per metà). Vedere Costruire un giardino a letto rialzato (PDF).

Uno dei motivi per cui le aiuole rialzate hanno una resa così elevata è che il terreno viene mescolato con degli additivi per creare un substrato di coltivazione leggero e soffice fino a una profondità di circa due metri, favorendo così un'ottima crescita delle radici.

Giardinaggio verticale

I giardini verticali sono un uso saggio dello spazio ed esteticamente gradevole. Possono aiutare a mantenere le piante sollevate da terra e possono essere usati per definire le aree paesaggistiche, creando punti focali interessanti e confini gradevoli alla vista (vedi il nostro articolo Contenitori in quota). Le piante coltivate su muri, tralicci e recinzioni possono raffreddare la casa o il giardino e bloccare la vista che non si vuole vedere.

Tra le superfici di supporto ideali per un giardino verticale vi sono:

  • Recinzioni traforate
  • Tralicci
  • Cestini da appendere
  • Arbori
  • Gabbie
  • Pali con corde o reti

SUPPORTO VINE #1

Pinze per pomodori (100 pezzi)

Utilizzare per migliorare la circolazione dell'aria e ridurre le malattie nelle colture alte o negli ortaggi rampicanti.

Perfetto per pomodori, cetrioli, peperoni... qualsiasi pianta alta! Pinze per pomodori riutilizzabili Funziona con steli fino a 3/4″ di diametro e presenta lati aperti per migliorare la circolazione dell'aria e ridurre i problemi di malattie.

La scelta delle piante giuste per un giardino verticale è importante. Anche se molte piante possono essere addestrate a crescere verso l'alto, non tutte sono adatte. Alcuni dei migliori frutti e ortaggi sono i seguenti:

Pomodori I pomodori si sviluppano meglio in una gabbia o in un altro sistema di supporto rispetto a quelli lasciati a terra. Non solo occupano meno spazio, ma hanno anche meno probabilità di contrarre una malattia trasmessa dal terreno. Per saperne di più sul giardinaggio dei pomodori, cliccate qui.

Cetrioli crescono come rampicanti e sono naturali per il giardinaggio verticale.

Mais cresce in verticale, in modo naturale, e può essere utilizzato come supporto per fagioli o altre piante.

Piselli, meloni, e frutto della passione si adattano bene alla crescita verso l'alto. zucchine, zucche e altri zucche cresceranno verticalmente finché il loro sistema di supporto sarà sufficientemente forte.

Consigli per un giardino verticale di successo

  1. Assicuratevi che le piante coltivate in verticale siano in una posizione tale da non ombreggiare le piante che amano il sole.
  2. Coltivate le piante sul lato sud della struttura di supporto per ottenere il massimo della luce solare.
  3. Non dimenticate di annaffiare: il vostro giardino verticale si asciugherà più rapidamente senza piante che si posino sul terreno per ombreggiarlo.
  4. Il terreno deve essere profondo e ben drenato, in modo che le radici delle piante possano crescere verso il basso, anziché verso l'esterno, dove entrano in competizione con le altre piante.
  5. Le colture pesanti, come i meloni, le zucche e le zucche, possono necessitare di un sostegno supplementare. Costruite un'"amaca" con strisce di vecchi collant, legandole ai lati della coltura da sostenere e posizionando l'ortaggio/frutto al suo interno.

Interpolazione

La coltivazione di due o più piante contemporaneamente nello stesso luogo è nota come interpianta, che può essere effettuata alternando le file all'interno di un'aiuola, alternando le piante all'interno di una fila o mescolando le piante in tutta l'aiuola.

MIGLIORAMENTI!

Rete a traliccio

La rete di nylon morbida e non infiammabile protegge steli, fogliame, viti e frutti delicati.

Aumentate i raccolti in spazi ridotti con Rete a traliccio Dalen Realizzata in nylon di alta qualità, può essere utilizzata per sostenere carichi di colture estremamente pesanti ed è dotata di un'ampia maglia passante da 7 pollici per facilitare la raccolta. Dura per anni ed è disponibile in 3 comode misure.

Quando si interpongono fiori ed erbe nell'orto, assicurarsi di coltivare vicino piante con esigenze simili. Considerare i seguenti fattori per ogni pianta:

  • durata del periodo di crescita della pianta
  • modello di crescita (alto, corto, sotto o sopra il suolo)
  • possibili effetti negativi su altre piante (come gli effetti allelopatici di girasoli e topinambur sulle piante vicine)
  • stagione preferita
  • luce preferita
  • fabbisogno di nutrienti e umidità

Spaziatura

In un orto a letto rialzato o interpianta, le piante sono coltivate più vicine tra loro rispetto a un orto tradizionale a file. Quando coltivate ortaggi, erbe aromatiche o frutta, sfalsate le file in modo che una pianta di una fila si trovi tra due piante dell'altra fila. In questo modo si crea una copertura fogliare quasi continua che ombreggia le erbacce e riduce la quantità di superficie da pacciamare.

La seguente tabella dell'Arizona Cooperative Extension indica a quale distanza possono essere piantati i semi o le piantine.

Vegetale Pollici Vegetale Pollici
Asparagi Da 15 a 18 Lattuga, cespo Da 10 a 12
Fagioli, lima Da 4 a 6 Lattuga a foglia Da 4 a 6
Fagioli, palo Da 6 a 12 Meloni Da 18 a 24
Fagioli, cespuglio Da 4 a 6 Senape Da 6 a 9
Barbabietole Da 2 a 4 Gombo Da 12 a 18
Broccoli Da 12 a 18 Cipolla Da 2 a 4
Cavoletti di Bruxelles Da 15 a 18 Piselli Da 2 a 4
Cavolo Da 15 a 18 Peperoni Da 12 a 15
Cavolo, cinese Da 10 a 12 Patate Da 10 a 12
Carote Da 2 a 3 Zucche Da 24 a 36
Cavolfiore Da 15 a 18 Ravanelli Da 2 a 3
Cetriolo Da 12 a 18 Rutabaga Da 4 a 6
Bietole, svizzere Da 6 a 9 Pisello del Sud Da 3 a 4
Collardine Da 12 a 15 Spinaci Da 4 a 6
Indivia Da 15 a 18 Zucca, estate Da 18 a 24
Melanzana Da 18 a 24 Zucca, inverno Da 24 a 36
Cavolo Da 15 a 18 Mais dolce Da 15 a 18
Cavolo rapa Da 6 a 9 Pomodori Da 18 a 24
Porri Da 3 a 6 Rapa Da 4 a 6

Per determinare la spaziatura per l'interpianta, sommare i pollici delle due colture da piantare insieme e dividere la somma per 2. Ad esempio, se i ravanelli sono piantati accanto ai fagioli, sommare 2 pollici + 4 pollici = 6 pollici, quindi dividere 6 pollici per 2 pollici = 3 pollici. I ravanelli devono essere piantati a 3 pollici dai fagioli.

Suggerimento: Fate attenzione a non seminare i semi troppo vicini tra loro o le vostre colture potrebbero essere a maggior rischio di malattie delle piante (spesso causate da una scarsa circolazione dell'aria). Fate sempre riferimento alla confezione dei semi per la spaziatura appropriata.

Successione e semina in successione

Una volta che una coltura ha raggiunto la sua piena produzione, è il momento di piantarne altre. Le colture di stagione fresca (piselli, lattuga, broccoli) sono seguite da quelle di stagione calda (peperoni, pomodori, fagioli) e, se vivete in un clima mite, queste possono essere seguite da altre piante di stagione fresca o addirittura da una coltura autunnale/invernale. Per saperne di più, leggete il nostro articolo sulle semine successive nell'orto domestico.

La staffetta consiste nel sovrapporre la semina di un tipo di coltura. Ad esempio, gli spinaci possono essere piantati a intervalli di 2-3 settimane per garantire un raccolto costante. Oppure si possono piantare contemporaneamente colture precoci, intermedie e tardive (vedi Piantare colture per un secondo raccolto).

LUCE DI CRESCITA T5

Lampada T5 con stativo

Ideale per la coltivazione di giovani piantine, talee, fiori e piante d'appartamento.

Dite addio alle piante con le zampe! Il Luce di crescita Jump Start T5 Ogni sistema comprende un apparecchio e una lampadina T5 ad alto rendimento per la coltivazione (spettro di luce diurna 6400K - durata 10.000 ore).

Se i semi vengono piantati in casa, c'è sempre qualcosa di pronto da mettere in giardino quando si libera lo spazio. Non dimenticate di aggiungere compost o un fertilizzante organico per preparare il terreno per la prossima coltura di piante.

Pianificazione e progettazione

Quando si progetta un orto biologico, bisogna iniziare presto: a gennaio o febbraio, quando la neve ricopre ancora il terreno, è il momento di tirare fuori carta millimetrata e cataloghi di semi e mettersi al lavoro.

1.) Tirate fuori il diario di giardinaggio dell'anno scorso per vedere cosa ha funzionato e cosa no nel vostro giardino. Cosa? Non avete preso appunti? Scoprite qui i trucchi e i segreti di un quaderno di giardinaggio.

2.) Prendete carta e penna e disegnate il vostro appezzamento di terreno. L'uso della carta millimetrata aiuta a determinare con maggiore precisione lo spazio a disposizione.

3.) Scegliete le piante che desiderate coltivare. Per ogni pianta considerate:

- Fabbisogno di nutrienti

- Tolleranza all'ombra

- Modelli di crescita sopra e sotto il suolo

- Periodo di crescita preferito

4.) Stabilite quali piante possono essere coltivate insieme o in successione. Leggete qui il nostro articolo sulla coltivazione in consociazione.

5.) Aggiungete le piante alla vostra tabella dopo aver determinato quanto vicine possono essere coltivate.

6.) Ordinate i vostri semi: potete far nascere alcune piante in casa, in modo che siano già pronte, oppure seminarle direttamente nel terreno.

Altre risorse:

Coltivare il giardino "in alto"

Giardinaggio verticale: contenitori in quota

Prodotti consigliati

Compost di Malibu

Contiene NO OGM, agenti patogeni, ormoni della crescita o qualsiasi cosa sintetica!

Tutti gli usi (4-4-4)

Fornisce rapidamente un'alimentazione equilibrata, ma continua a nutrire per diversi mesi.

Soil Soaker

Realizzato con il 55% di gomma riciclata, può essere utilizzato sopra o sotto terra.

Fertilizzante per pesci e alghe

Utilizzatelo regolarmente per ottenere raccolti più abbondanti, un aumento degli zuccheri e fioriture migliori.

Getti di vermi

I coltivatori esperti sanno che i vermi rossi sono ricchi di sostanze nutritive e microbi benefici.

Fascetta elastica (100 piedi)

Il pratico dispenser con taglierina incorporata può essere appeso con un chiodo per averlo sempre a portata di mano.

Piattini per piante

I sottovasi in plastica riutilizzabili proteggono pavimenti e terrazze dall'irrigazione eccessiva.

Letame di pollo

Sup'r Green fornisce un valore alimentare per le piante 5 volte superiore a quello del letame di manzo.

Alghe liquide

Contiene oltre 70 minerali, micronutrienti, aminoacidi e vitamine vegetali.

Guardia-raccolta

Le coperture galleggianti lasciano entrare sole, acqua e aria... ma tengono lontani gli insetti! Proteggono fino a 26°F.

Emily Baldwin è un'appassionata di natura con una passione per il giardinaggio. Orticoltrice di formazione, ha diversi anni di esperienza nella lavorazione delle piante e del verde in vari contesti, inclusi parchi pubblici e giardini privati. Con un occhio attento ai dettagli e un talento naturale per il design, Emily è in grado di creare splendidi spazi esterni esteticamente gradevoli e funzionali. Il suo blog, Garden Blog, è una piattaforma in cui condivide le sue conoscenze e competenze su tutto ciò che riguarda il giardinaggio, inclusi suggerimenti, trucchi e progetti fai-da-te. Che tu sia un giardiniere esperto o un principiante che cerca di iniziare il tuo primo giardino, il blog di Emily fornisce preziose informazioni e ispirazione per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di giardinaggio.