Compostaggio delle piante di pomodoro

  • Condividi Questo
Emily Baldwin

Il vostro amico Pianeta Naturale La blogger non ha mai pensato molto al compostaggio dei pomodori fino a quando un lettore ci ha inviato una domanda al riguardo. Lo abbiamo sempre fatto se, a fine stagione, le piante erano sane e non mostravano segni di peronospora, avvizzimento o infestazioni di insetti. Il fatto è che a fine stagione, soprattutto nei climi più umidi, i pomodori spesso mostrano segni di tutte queste cose.

Se a ciò si aggiunge il fatto che i rami secchi e filiformi non si decompongono rapidamente e tendono ad aggrovigliarsi con tutto il resto del mucchio, il risultato è questo: non finisco per compostare le piante di pomodoro molto spesso.

Non sapevo quanto fosse controverso l'argomento del compostaggio dei pomodori, prima di iniziare a indagare. In più di un paio di forum di giardinaggio si tengono discussioni in cui si dice che non si compostano mai le viti di pomodoro, di solito a causa delle malattie che potrebbero diffondersi, a cui si contrappone chi dice che è un peccato mandare le viti di pomodoro in discarica piuttosto che restituirle, informa compostata, per poi tornare in giardino.

SPEDIZIONE GRATUITA!

EZ-Tumbler (90 gal.)

Questo cavallo di battaglia è realizzato interamente negli Stati Uniti con materiali riciclati al 100%.

Le compostiere e i tumbler forniscono l'"oro del giardino" ricco di sostanze nutritive senza il disordine dei cumuli tradizionali. Facili da montare e costruite per durare nel tempo, sono un'aggiunta attraente e funzionale al vostro giardino e al vostro cortile. E manderete meno rifiuti in discarica!

Alcuni intervistati hanno affrontato la questione del riciclaggio dei pomodori stessi nel cumulo di compost. Sì, il vostro cumulo può gestire probabilmente l'acido, a meno che non stiate compostando casse e casse di pomodori. L'unico problema - se di problema si tratta - è che il vostro cumulo di compost si riempie di pomodori volontari quando il clima inizia a riscaldarsi in primavera.

Non ci siamo mai preoccupati delle piante volontarie di pomodoro, di cetriolo o di patata che spuntano dal nostro cumulo di compost. Di solito - tranne, a volte, per le patate - rigettiamo le giovani piante insieme al resto del materiale in decomposizione. Molti dei pomodori di oggi sono ibridi del tipo che non si riproducono al secondo tentativo. Probabilmente non daranno frutti, anche se ben nutriti.e innaffiati mentre crescono dal compost.

Ma anche riciclare i frutti può essere rischioso: non rischierei di gettare i pomodori che presentano segni di antracnosi, quelle macchie scure e umide che compaiono sui frutti e che possono crescere fino a mezzo centimetro e penetrare nella polpa del pomodoro. Non vorrei rischiare di introdurre il fungo che la causa nel compost che poi verrà sparso nell'orto.

Per quanto mi riguarda, questo è il fattore decisivo: il rischio. Tutto ciò che potrebbe introdurre malattie o parassiti nel mio cumulo di compost (e quindi nel mio giardino) finisce nella spazzatura. Si sostiene che i cumuli di compost sufficientemente caldi distruggano tutti i parassiti, le malattie e altri agenti patogeni, nonché i semi. I miei cumuli, per quanto li giri, lo fanno raramente.

Certo, se vivete in una zona in cui è consentito bruciare a cielo aperto (credo che la maggior parte di noi non lo faccia), fatelo per le vostre piante malate alla fine dell'anno. Altrimenti, non correte il rischio. Mettetele nella spazzatura.

#1 BIN DI VENDITA

SoilSaver

Efficiente e conveniente, SoilSaver presenta un design pluripremiato.

Riducete i rifiuti urbani con il Compostiera SoilSaver È il contenitore perfetto per i proprietari di case che vogliono abbellire la loro proprietà e ridurre la pressione sulle discariche sovraccariche, oltre a essere ottimo per il terreno! Realizzato in plastica nera riciclata, è uno dei migliori per gli scarti di cucina e i rifiuti del giardino.

Spesso sosteniamo che il compostaggio riduce il nostro contributo alle discariche locali, quindi buttare alcune piante con la spazzatura sembra un po' ipocrita. D'altra parte, se diffondiamo malattie nel nostro compost e poi nei nostri giardini, ci ritroviamo con un numero ancora maggiore di piante che dovrebbero finire in discarica.

Alcune malattie delle piante, come il virus dell'arricciamento delle foglie e la loro colorazione gialla, si dissolvono rapidamente nel compost, che sia caldo o meno, o almeno così ci dicono (la malattia è spesso trasmessa dalle mosche bianche e da altri insetti). È probabile che, se vi trovate in una zona che soffre di arricciamento delle foglie, lo avrete a prescindere dal compost.

E se non si trattasse di un top riccio ma di un altro virus più resistente?

Quindi la risposta è no, in genere non facciamo il compostaggio dei pomodori, a meno che non siano estremamente sani (sopportiamo le viti). Le condizioni devono essere giuste. Sembra che la maggior parte dei giardinieri decida da sola, a seconda delle condizioni di coltivazione e dell'avversione personale al rischio.

Ecco cosa dice Helpful Gardener, un forum di giardinaggio amichevole, sull'argomento. Qual è la vostra pratica - e perché - quando si tratta di pomodori nel mucchio del compost? Ditecelo qui o sulla nostra pagina Facebook. Quando si tratta di compost, quanto dobbiamo andare sul sicuro?

Prodotti consigliati

Termometro per compost

Mantenete la vostra pila in cottura con questo termometro in acciaio inossidabile lungo 20 pollici.

Lasciatelo marcire!

La guida più venduta per trasformare i rifiuti domestici e del giardino in oro nero.

Crock da cucina (bianco)

Questo contenitore in ceramica è così bello che non c'è bisogno di nasconderlo sotto il lavandino.

Starter di compost

Include i microbi necessari per accelerare la decomposizione delle materie prime organiche.

Giratore di compost

Un modo semplice ed efficace per mescolare e aggiungere ossigeno al cumulo senza doverlo sollevare pesantemente.

Emily Baldwin è un'appassionata di natura con una passione per il giardinaggio. Orticoltrice di formazione, ha diversi anni di esperienza nella lavorazione delle piante e del verde in vari contesti, inclusi parchi pubblici e giardini privati. Con un occhio attento ai dettagli e un talento naturale per il design, Emily è in grado di creare splendidi spazi esterni esteticamente gradevoli e funzionali. Il suo blog, Garden Blog, è una piattaforma in cui condivide le sue conoscenze e competenze su tutto ciò che riguarda il giardinaggio, inclusi suggerimenti, trucchi e progetti fai-da-te. Che tu sia un giardiniere esperto o un principiante che cerca di iniziare il tuo primo giardino, il blog di Emily fornisce preziose informazioni e ispirazione per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di giardinaggio.