Cura e manutenzione del giardino di erbe aromatiche

  • Condividi Questo
Emily Baldwin

La cura del vostro giardino di erbe aromatiche è facile, ma tenete d'occhio insetti, lumache e altri insetti. Qui elenchiamo le varietà più comuni e i problemi ad esse associati.

Le erbe aromatiche sono considerate le più resistenti tra le piante da giardino. Hanno relativamente pochi problemi con insetti e malattie. Anzi, molte di esse respingono naturalmente i parassiti - gli studi dimostrano che non hanno né sapore né odore. Alcune erbe, come il rosmarino e la salvia, possono addirittura preferire condizioni in cui la maggior parte degli ortaggi non potrebbe sopravvivere. Gli orti di erbe aromatiche spesso richiedono meno fertilizzanti rispetto ad altre colture alimentari esono molto più tolleranti alla siccità (visitate le nostre guide alla coltivazione delle erbe aromatiche qui). Detto questo, ci sono alcuni flagelli a cui dovete fare attenzione:

Basilico: Afidi e lumache attaccano spesso il basilico. Osservatelo attentamente e, se necessario, trattatelo con prodotti biologici. Scegliete un luogo di piantagione ben drenato e con una buona circolazione d'aria per ridurre le malattie fungine.

Erba cipollina: Osservate gli afidi sull'erba cipollina e, se li trovate, allontanate gli insetti dalle piante con un forte spruzzo d'acqua o con l'applicazione di sapone insetticida.

Cilantro: Fate attenzione all'oidio e applicate fungicidi biologici se compaiono i sintomi. Il cilantro ha raramente problemi con gli insetti nocivi.

Planet Natural offre un'ampia selezione di prodotti biologici per il controllo degli insetti nocivi, garantiti sicuri ed efficaci. Se avete degli insetti, visitate il nostro risolutore di problemi di insetti nocivi per trovare immagini, descrizioni e un elenco completo di rimedi ecologici.

Aneto: Occasionalmente il calabrone del pomodoro attacca l'aneto. Se il danno è grave, applicare Bacillus thuringiensis (Bt) il prima possibile.

Maggiorana: Afidi, acari e alcune malattie delle piante possono attaccare la maggiorana. Se necessario, trattatela con sapone insetticida o altri prodotti biologici per il controllo degli insetti. Per prevenire molti problemi fungini, assicurate una buona circolazione dell'aria intorno alle piante e annaffiate nelle mattine soleggiate, per permettere alle foglie di asciugarsi entro sera.

Zecca: Afidi, cavolaie, coleotteri delle pulci e acari sono tutti parassiti comuni della menta. Applicate pesticidi naturali a bassa tossicità per prevenire i danni causati dagli insetti. Inoltre, osservate attentamente le malattie delle piante come la ruggine e l'antracnosi. Se le trovate, raccogliete a mano le foglie infette e applicate fungicidi biologici.

Origano: Osservate attentamente la presenza di afidi, minatori fogliari e ragnetti, soprattutto sulle piante coltivate in contenitore. Se i parassiti vengono individuati, utilizzate, se necessario, pesticidi biologici a bassa tossicità.

FORMULA PRONTA ALL'USO

Rame liquido spray

Usare come spray per la dormienza o per il periodo vegetativo su frutta, fiori e colture orticole.

Approvato per il giardinaggio biologico! Bonide® Rame liquido spray Controlla un'ampia gamma di malattie delle piante, tra cui oidio, ruggini, macchia nera, peronospora tardiva e altro ancora. Può essere applicato come spray in fase di dormienza o di crescita su fiori, frutta e ortaggi.

Prezzemolo: La larva (bruco) del macaone nero è particolarmente ghiotta di questa erba. Raccogliete a mano i parassiti se li trovate. Inoltre, osservate attentamente i segni di malattie fungine. Se necessario, rimuovete le foglie infette e applicate tempestivamente uno spray al rame o altri fungicidi organici.

Rosemary: La mosca bianca e il ragnetto attaccano il rosmarino. Monitorare frequentemente e applicare controlli organici se gli insetti arrivano. Le condizioni umide favoriscono il marciume da botrite. Rimuovere le piante infette.

Salvia: Le lumache e i ragnetti possono essere un problema per la salvia. Osservatela attentamente e, se necessario, spolveratela con terra di diatomee. Le malattie comuni della salvia sono l'oidio, la rizoctonia e l'appassimento da verticillium. Scegliete una posizione d'impianto con un buon drenaggio e una buona circolazione dell'aria per evitare l'insorgere di molti problemi fungini.

Dragoncello: Le malattie delle piante, come l'oidio, la peronospora e la rizoctonia (marciume radicale) possono attaccare il dragoncello. Per prevenire questi problemi, piantate in zone che garantiscano una buona circolazione dell'aria e annaffiate nelle mattine soleggiate, per permettere alle foglie di asciugarsi entro sera.

Timo: Tra i parassiti più comuni che attaccano il timo ci sono gli acari e gli afidi. Cercate questi insetti sulla crescita delle nuove piante e sulla parte inferiore delle foglie. Se li trovate, rimuovete i parassiti dalle piante con un forte getto d'acqua o con l'uso di sapone insetticida. Il timo è anche suscettibile al marciume della botrite e alla rizoctonia (marciume radicale). Scegliete posizioni di piantagione con un buon drenaggio e un'abbondante circolazione d'aria per aiutare a prevenire questi problemi.problemi.

Svernare il giardino

A seconda del clima e delle erbe che coltivate, l'inverno può essere una stagione micidiale per le vostre piante. Molte erbe hanno un apparato radicale poco profondo che viene facilmente danneggiato dal disgelo primaverile o dal congelamento del terreno nel tardo autunno (vedi Svernamento del giardino di erbe aromatiche).

Per garantire la sopravvivenza all'inverno, iniziate con piante sane che possano affrontare meglio l'inverno: ciò significa coltivare le piante nel terreno adatto e con la giusta quantità di luce.

#1 TESSUTO FROST

N-Sulate

Iniziare a piantare all'inizio della stagione per ottenere un periodo di fioritura e crescita più lungo.

Godetevi il vostro giardino più a lungo! Tessuto antigelo (N-Sulate) è un telo di medio peso, permeabile e trattato con raggi UV, progettato per proteggere le piante dal gelo, dal freddo e dalle gelate. Protegge le piante tenere aumentando la temperatura sotto il tessuto di 6-8°F.

Avete lavorato duramente per rendere il vostro giardino il migliore possibile. Proteggetelo dal gelo, dai parassiti, dai cervi e da altri fastidi. Date un'occhiata alle nostre coperture, ai telai freddi e persino ai deterrenti high-tech per garantirvi la massima tranquillità. Perché preoccuparsi? Proteggete!

Evitate di concimare e potare a stagione inoltrata: le foglie e le altre crescite delle piante tendono a isolarle durante i freddi mesi invernali, come se si facesse crescere la barba in inverno e poi la si tagliasse durante i caldi mesi estivi.

Oltre alla copertura naturale del terreno, prendete in considerazione la pacciamatura per proteggere e mantenere calde le vostre piante aromatiche quando le temperature precipitano. Stendete una pacciamatura sciolta come rami di sempreverde, paglia o foglie di quercia a circa quattro pollici di profondità. Evitate il materiale che si impacca e diventa molliccio durante i mesi invernali. Un'umidità eccessiva fa marcire le piante (vedi Come sfruttare al meglio la pacciamatura).

Inoltre, scegliete il momento giusto per la pacciamatura: non fatela prima che il terreno sia ghiacciato e rimuovetela solo dopo che il terreno è ghiacciato. Se, nonostante i vostri sforzi, il vostro pacciame si è compresso a causa di forti nevicate, ricordatevi di sprimacciarlo all'inizio della primavera prima che inizi la crescita.

Rimuovete le piante meno resistenti, come il rosmarino e l'origano greco, che probabilmente non sopravviveranno al freddo dell'inverno. Scavatele, mettetele in vasi e lasciatele svernare all'interno. Saranno più felici e lo sarete anche voi quando sopravviveranno per darvi un'altra stagione di erbe fresche in estate.

Prodotti consigliati

Terra diatomacea

Contiene diatomee, una polvere fine ricavata da minuscole piante fossili simili alle alghe.

Sapone per insetti Safer

Il sapone insetticida originale! La formula concentrata produce 6 litri di spray.

Bt kurstaki (Bt-k)

Il prodotto più efficace e meno tossico disponibile per i bruchi mangiatori di foglie.

Olio di neem - RTU

Una formula facile da usare, pronta da spruzzare, che funziona sia all'interno che all'esterno.

Emily Baldwin è un'appassionata di natura con una passione per il giardinaggio. Orticoltrice di formazione, ha diversi anni di esperienza nella lavorazione delle piante e del verde in vari contesti, inclusi parchi pubblici e giardini privati. Con un occhio attento ai dettagli e un talento naturale per il design, Emily è in grado di creare splendidi spazi esterni esteticamente gradevoli e funzionali. Il suo blog, Garden Blog, è una piattaforma in cui condivide le sue conoscenze e competenze su tutto ciò che riguarda il giardinaggio, inclusi suggerimenti, trucchi e progetti fai-da-te. Che tu sia un giardiniere esperto o un principiante che cerca di iniziare il tuo primo giardino, il blog di Emily fornisce preziose informazioni e ispirazione per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di giardinaggio.