Compostaggio con i fondi di caffè

  • Condividi Questo
Emily Baldwin

Uno dei blog più interessanti ha pubblicato un documento in formato pdf su una delle questioni più importanti per i giardinieri: i fondi di caffè.

Il blog è quello di Linda Chalker-Scott, orticoltrice e professore associato presso il Centro di Ricerca ed Estensione della Washington State University di Puyallup, che ha pubblicato "Miti, miracoli... o marketing?", una serie di articoli che esplorano la ricerca su questioni attuali come l'efficacia dei trucioli di legno come pacciamatura (PDF) o i rischi dell'uso di cristalli di ritenzione idrica noti come idrogel (PDF).

Chalker-Scott, che ha scritto un libro altrettanto interessante, Il giardiniere informato ha un ottimo modo di esplorare i suoi argomenti ben scelti, passando prima in rassegna gli studi sull'argomento e poi traendo conclusioni di buon senso direttamente applicabili al giardinaggio.

L'argomento che affronta è familiare ai giardinieri: l'uso dei fondi di caffè come ammendante del terreno. Sono troppo acidi? Uccidono davvero le lumache e scoraggiano alcune malattie? Che valore hanno se aggiunti al cumulo di compost?

SPEDIZIONE GRATUITA!

SoilSaver

Efficiente e conveniente, SoilSaver presenta un design pluripremiato.

Trasformate gli scarti di cucina, cortile e giardino in materia organica che nutre il terreno con le nostre compostiere e i nostri prodotti testati in cortile. Ridurre i rifiuti domestici e costruire il vostro terreno non è mai stato così facile!

I giardinieri che sono in giro da un po' di tempo aggiungono da anni i fondi ai loro cumuli di compost. I fondi di caffè sono da tempo molto apprezzati come aggiunta alle vaschette per i vermi. Ricordo di aver comprato una dozzina di vermi al negozio di esche quando ero bambino e cosa contenevano? Fondi di caffè.

Non solo abbiamo sempre aggiunto i fondi di caffè al compost (e ultimamente anche i filtri marroni e non sbiancati del caffè che usiamo per fare il caffè), ma li abbiamo usati anche per le nostre piante che amano gli acidi, tra cui azalee, gardenie e rododendri. Non abbiamo mai avuto abbastanza fondi per usarli altrove come pacciamatura: li ritenevamo comunque troppo acidi per quell'uso.

Ma la nostra filosofia di pacciamatura è cambiata quando Starbucks (nel lontano 1995) e altre caffetterie hanno iniziato a offrire i loro fondi, ben imbustati e spesso gratuiti, in quantità. Improvvisamente i fondi di caffè sono stati utilizzati per pacciamare tutti i tipi di piante, amanti dell'acido e non.

Chalker-Scott riferisce che le ricerche sull'acidità dei fondi di caffè dimostrano che sì, i fondi possono essere acidi, ma spesso in misura minima e a volte per niente. I livelli di acidità non sono fissi, ma variano man mano che il processo di compostaggio procede, soprattutto se sono coinvolti dei vermi.

Per il compostaggio, l'esperta consiglia di aggiungere ai fondi di caffè non più del 20% del volume totale del compost, mentre livelli superiori al 30% possono essere "dannosi".

D'altra parte, l'autrice sconsiglia ai giardinieri di utilizzare i fondi di caffè come pacciamatura, anche per le azalee, ma non a causa della loro acidità (o della loro mancanza): i fondi di caffè sono:

I fondi di caffè compattati creano una barriera all'umidità e alla circolazione dell'aria. Per questo motivo, sconsiglio di usare i fondi di caffè puri come pacciamatura; provate invece a usare uno strato sottile (non più di mezzo centimetro) di fondi di caffè e a coprirlo con uno strato più spesso (quattro pollici) di pacciame organico grossolano, come i trucioli di legno.

Per quanto riguarda la soppressione delle malattie, un aspetto che non avevamo considerato quando abbiamo iniziato a fare il compostaggio dei fondi, ha scoperto che i fondi di caffè scoraggiano i marciumi e gli appassimenti fungini, comprese le specie Fusarium, Pythium e Sclerotinia. In questo caso, il meno può essere più: anche solo lo 0,5% di fondi nel compost ha avuto effetti inibitori delle malattie.

Altri benefici dei fondi di caffè? Contengono elevate quantità di azoto, anche se gran parte di esso è legato e non disponibile fino a quando l'attività microbica non lo rilascia (forse questa può essere considerata una forma di rilascio lento). Contengono sostanze umiche necessarie per l'assorbimento dei minerali e il metabolismo cellulare. Contengono quantità di fosforo, potassio, magnesio e rame disponibili, e quantità minori e trascurabili.quantità di calcio, zinco, manganese e ferro disponibili.

Tramonto La rivista ha sottoposto alcuni fondi di caffè di Starbucks al test di un laboratorio di analisi del suolo. Potete vedere la ripartizione dell'analisi qui. La loro conclusione?

In base alla chimica generale e alle proprietà fisiche dei fondi di caffè, questi possono essere utilizzati in percentuali simili a quelle di altri ammendanti organici quando vengono utilizzati per ammendare terreni minerali. Questi dati indicano che il 25-35% in volume di fondi di caffè può essere miscelato con terreni minerali di qualsiasi tipo per migliorarne la struttura.

E sì, il caffè macinato migliora la struttura del suolo.

I fondi di caffè non sono l'unica parte rimanente dei chicchi di caffè che i giardinieri possono utilizzare. Alcune torrefazioni offrono il mallo dei chicchi di caffè o "pula", il rivestimento o la pelle dei chicchi che viene eliminata durante il processo di tostatura. La pula aggiunge sostanze nutritive al compost, oltre ad essere più voluminosa, migliorando la consistenza del terreno.

Non c'è bisogno che ve lo dica nessuno: mettere i fondi di caffè nel compost non solo produce un buon compost, ma li evita anche di finire in discarica. Anche se non abbiamo dati, immaginiamo che, considerando la quantità di caffè consumata in questo Paese, siano stati risparmiati molti fondi, intendo dire terra.

Prodotti consigliati

EZ-Tumbler

Questo cavallo di battaglia è realizzato interamente negli Stati Uniti con materiali riciclati al 100%.

Cestino in filo metallico

NO Si monta in pochi minuti e produce rapidamente un terriccio scuro e ricco.

Canna di vermi

Un modo rapido, inodore e poco ingombrante per riciclare scarti e bucce, tutto l'anno!

ComposTumbler

La dimensione perfetta per le famiglie che producono 2-3 sacchi di materiale al mese.

Kit di secchi Bokashi

Utilizza batteri benefici per fermentare rapidamente gli scarti della tavola.

Emily Baldwin è un'appassionata di natura con una passione per il giardinaggio. Orticoltrice di formazione, ha diversi anni di esperienza nella lavorazione delle piante e del verde in vari contesti, inclusi parchi pubblici e giardini privati. Con un occhio attento ai dettagli e un talento naturale per il design, Emily è in grado di creare splendidi spazi esterni esteticamente gradevoli e funzionali. Il suo blog, Garden Blog, è una piattaforma in cui condivide le sue conoscenze e competenze su tutto ciò che riguarda il giardinaggio, inclusi suggerimenti, trucchi e progetti fai-da-te. Che tu sia un giardiniere esperto o un principiante che cerca di iniziare il tuo primo giardino, il blog di Emily fornisce preziose informazioni e ispirazione per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di giardinaggio.