Consigli e tecniche di impollinazione manuale

  • Condividi Questo
Emily Baldwin

Non si tratta dell'ultima moda del ballo, ma di ciò di cui hanno bisogno alcune piante dell'orto per fruttificare: una bella scrollata. Sì, ha a che fare con il sesso, l'impollinazione e le piante a volte hanno bisogno di un po' di aiuto, ma ciò che conta davvero è una resa migliore al momento del raccolto. Quindi, prepariamoci all'impollinazione!

Non passa anno che non sentiamo qualcuno lamentarsi perché i pomodori, i cetrioli o le zucche non hanno fruttificato. Le piante sono cresciute a dismisura e hanno fiorito per battere la banda, ma quando è arrivato il momento di produrre, i frutti sono stati scarsi o inesistenti. È capitato anche a noi, di solito dopo un trasferimento in un'altra zona del Paese. Quando ci viene chiesto cosa è andato storto, ci rendiamo conto (doh!) cheOra che luglio è arrivato e i giardini di tutto il Paese stanno iniziando a fiorire, è tempo di impollinare (per coloro che vivono in climi più freddi o i cui giardini potrebbero essere un po' in ritardo quest'anno, speriamo che i vostri fiori si facciano presto vedere).

RENDIMENTI MAGGIORI!

Profumo d'ape

Utilizzate questo potente feromone per attirare le api da miele e migliorare l'impollinazione delle colture.

Attira le api da miele per migliorare l'impollinazione delle colture! Profumo d'ape è una formulazione liquida a base di feromoni contenente attrattori in grado di indirizzare le api da miele verso i fiori trattati per migliorare l'impollinazione delle colture.

Cos'è l'impollinazione manuale? È il processo di aiutare Madre Natura nei suoi tentativi di portare frutti, anche se si tratta di ortaggi (vedi Api & Campione; Farfalle in lotta contro la morte). Pomodori, peperoni, piante di uova, cetrioli, meloni e simili hanno spesso bisogno del vostro aiuto. Cominciamo con i pomodori.

I pomodori sono autoimpollinatori: ogni fiore contiene tutto ciò di cui ha bisogno per produrre frutti - ha sia parti maschili che femminili. Di solito basta un po' di vento o la visita di un impollinatore, ma spesso nei giardini riparati o nei luoghi in cui gli impollinatori sono poco numerosi a causa di irrorazioni nelle vicinanze o per altri motivi, i pomodori hanno bisogno del nostro aiuto. A volte è sufficiente una leggera scrollata. Scuotere laIl momento migliore per farlo è a mezzogiorno, quando le temperature sono calde e l'umidità è bassa. Anche i peperoni e le melanzane rispondono a un leggero scuotimento. Oppure potete disturbare l'interno del fiore - delicatamente, delicatamente - con il dito o con un pennello sottile.

Dopo aver coltivato con successo i pomodori nel Midwest e nei climi freschi del Pacifico nord-occidentale, ho atteso con ansia un raccolto abbondante dopo essermi trasferita nella California costiera. Il mio piccolo appezzamento era riparato da recinzioni, alberi e siepi e il primo anno abbiamo raccolto solo pomodori ciliegini da una pianta vicino al marciapiede. Nessuna delle altre piante ha prodotto. Un vicino ha suggerito che tutto ciò di cui avevamo bisogno perpensava che il nostro pomodoro ciliegino producesse bene perché veniva sfiorato quando ci passavamo accanto. Un'altra vicina diceva di usare uno spazzolino elettrico per far vibrare delicatamente le sue piante. Non siamo arrivati a tanto, ma l'anno successivo ci siamo assicurati di scuotere le piante quando fiorivano (e poi c'è stato il terremoto). Comunque, abbiamo avuto pomodori a bizzeffe.

I cetrioli richiedono un po' più di attenzione: hanno fiori maschili e femminili diversi, anche se entrambi compaiono sulla stessa pianta. Imparare a distinguerli non è difficile. I fiori maschili crescono spesso a grappolo, quelli femminili singolarmente. I fiori maschili sono di solito i primi a comparire. I fiori femminili iniziano con un piccolo frutto, la caratteristica che li rende più facili da identificare.

Per impollinare a mano, rimuovete i petali di un fiore maschile per scoprire lo stame al centro. Se guardate attentamente, vedrete il polline aggrappato ad esso. Toccatelo con il dito o con un piccolo pennello e portate il polline sul dito o sul pennello fino ai fiori femminili. Toccateli al centro. Assicuratevi di rinfrescare il pennello con il polline ogni pochi tocchi. Questo può essere un processo noioso ma èNe vale la pena, soprattutto se negli anni precedenti non avete avuto molti cuori. La stessa tecnica funziona anche per le zucche e i meloni, con i quali è più facile da realizzare perché le parti dei fiori sono più grandi. Ecco alcune foto e istruzioni che vi aiuteranno a identificare i fiori maschili e femminili.

Naturalmente, molti giardinieri non hanno problemi con l'impollinazione naturale, ma con la diminuzione del numero di api, i problemi di deposizione dei frutti sono in aumento. A volte le condizioni avverse, in particolare le alte temperature notturne, impediscono ai pomodori, ai cetrioli e ad altri ortaggi di depositare i frutti. Non c'è molto che si possa fare al riguardo (che io sappia, comunque). Maggiori informazioni sui problemi di impollinazione possono essere reperite sutrovate in questo comunicato dell'University of Maryland Extension.

Prodotti consigliati

Attrattivo per le api

Utilizza potenti feromoni attrattivi per migliorare l'impollinazione delle colture nel vostro giardino.

Salvataggio delle api

Progettato per creare siti di foraggiamento per le api e altri impollinatori autoctoni.

Bombi vivi

Le arnie appositamente progettate possono essere utilizzate efficacemente per l'impollinazione delle colture.

Balsamo d'api

Fiorisce più tardi rispetto a molte altre specie autoctone, il che la rende una delle preferite dagli impollinatori.

Miscela di impollinatori

Fornisce polline e nettare alle api da miele, ai bombi e ad altri impollinatori autoctoni.

Emily Baldwin è un'appassionata di natura con una passione per il giardinaggio. Orticoltrice di formazione, ha diversi anni di esperienza nella lavorazione delle piante e del verde in vari contesti, inclusi parchi pubblici e giardini privati. Con un occhio attento ai dettagli e un talento naturale per il design, Emily è in grado di creare splendidi spazi esterni esteticamente gradevoli e funzionali. Il suo blog, Garden Blog, è una piattaforma in cui condivide le sue conoscenze e competenze su tutto ciò che riguarda il giardinaggio, inclusi suggerimenti, trucchi e progetti fai-da-te. Che tu sia un giardiniere esperto o un principiante che cerca di iniziare il tuo primo giardino, il blog di Emily fornisce preziose informazioni e ispirazione per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di giardinaggio.